Main Page

INTRODUZIONE

Il villaggio di Hommlett è a circa 170 km a sudovest della città di Verbobonc (che da qualche anno ha preso il nome di Hillsfar), al margine del territorio controllato dal Visconte di Verbobonc.
Attraversa la città il fiume Ashaba, a sud del quale si sviluppa la Strada delle Valli. A molti giorni di viaggio verso sud ovest, vicina alle rive del Lago dalle Profondità Sconosciute (Nyr Dyv) si trova la grande città di Dyvers (detta anche Tilverton), circondata da mura.

Hommlet era un piccolo villaggio composto da due fattorie, una locanda e una fucina.
La strada portò un buon numero di viaggiatori e vagoni di mercanti che attirarono parecchi artigiani e commercianti.

Varie.jpg

La locanda è diventata un’attività fiorente e molti contadini e mandriani si stabilirono nel villaggio. Fu un momento di grande prosperità e il lord del distretto era un uomo giusto e non tassava eccessivamente. Il commercio era buono e la terra non ha avuto problemi da guerre, fuorilegge o bestie feroci.

Da ovest (Tilverton) arrivarono inizialmente alcuni malviventi, ladri e qualche gruppo di banditi iniziò a molestare le carovane dei mercanti. Poi arrivarono piccole bande di umanoidi – coboldi e goblin – che iniziarono a razziare greggi e mandrie. La milizia locale e i forestali cercarono di tenere sotto controllo ma non fermarono la crescita di fuorilegge e del male.
Un chierico malvagio creò la sua piccola cappella appena fuori dai confini del villaggio, dove si stabilirono anche i fuorilegge e gli altri umanoidi. La gente di Hommlet ignorò questo posto, chiamato Nulb, anche se era a distante solo 30 km. Le paludi e i boschetti intorno a Nulb diventarono la tana e il rifugio di banditi, briganti ed ogni tipo di mostro. La piccola cappella crebbe e diventò un tempio in pietra e i suoi fedeli portarono le loro immonde decime. La brava gente fu rapinata, schiavizzata… e anche peggio.
In tre anni, una fortezza circondò il malvagio posto, e sciami di malvagie creature adoravano i loro culti maligni. I servi del Tempio del Male Elementale fecero diventare Hommlet la terra per le loro scorrerie.
Il commercio cessò, i raccolti vennero rovinati e la peste era alle porte.
I capi di questo cancro malato, nel loro orgoglio, tralasciarono di controllare i reami del Nord, che mandarono eserciti a combattere la tirannia del male; fu combattuta una grande battaglia.

La brava gente di Hommlet vide fiumi di uomini in vesti ocra e gli umanoidi scappare verso sud ovest e comprese la sconfitta degli oppressori che fuggirono in panico. La vittoria fu completa, tanto che il Tempio del Male cadde in una sola notte, dopo che fu sconfitto anche un terribile demone. Quel posto maledetto venne sigillato e coperto di benedizioni e magia per evitare il ritorno di quell’abominio.
La vita ad Hommlet tornò rapidamente alle sue sembianze iniziali, prima dell’innalzamento del tempio. Per i successivi 5 anni il villaggio prosperò e diventò sempre più ricco, addirittura più di prima. Un mostruoso Troll che infestò la zona venne cacciato e ucciso da un gruppo di avventurieri di passaggio.
Molti avventurieri passarono da Hommlet in quegli anni conoscendo il male che risiedeva vicino al villaggio, trovarono diverse tane di mostri e le razziarono.
Dopo un po’ gli avventurieri smisero di pattugliare l’area, sembrava che non ci fossero più mostri da uccidere!

Così passarono altri 4 anni tranquilli… ma da un anno i banditi hanno ripreso a battere queste strade. La brava gente di Hommlet ha chiesto aiuto al visconte. Le informazioni si sono sparse rapidamente e hanno attirato nuovamente stranieri al villaggio…

State arrivando al villaggio di Hommlet, dopo aver cavalcato le terre selvagge. Siete stanchi, male equipaggiati e non avete grandi somme di denaro. In effetti, tutto quello che avete è quello che indossate e le poche monete che avete nelle tasche.

Quello che avete in abbondanza è spirito di avventura e desiderio di diventare ricchi e famosi.

Sono vere le voci che dicono che tutto il villaggio fa parte di un culto malvagio?
Gli stranieri sono ben accetti qui?
C’è veramente una maledizione che pende sulle teste di chi si avventura nelle terre dove si ergeva il Tempio?

Tutte queste domande presto avranno una risposta.

La foresta ha ormai lasciato spazio ad una strada battuta, polverosa e spoglia. In lontananza intravedete delle case, i loro camini che fumano…
Siete arrivati ad Hommlet!

Main Page

T1 - Il Villaggio di Hommlet Madteo